Giornata internazionale delle persone con disabilità: le 12 richieste alla politica

Giornata internazionale delle persone con disabilità: le 12 richieste alla politica

03/12/2018 0 Di Redazione

Perché questo giorno non siano solo belle parole, serve che la politica risponda con azioni concretea favore della disabilità: dal sostegno alla vita indipendente al riconoscimento dei caregiver

In occasione della giornata dedicata alle persone con Disabilità, alla  diffusione di una nuova cultura della disabilità e alla promozione di politiche che sostengano fattivamente le persone disabili, la loro inclusione sociale  e le loro famiglie, l’Associazione Luca Coscioni mette nero su bianco anche le 12 richieste alla politica, per far sì che lanciate oggi non siano solo belle idee, ma punti concreti su cui la politica è chiamata ad intervenire e su cui ci si attende che intervenga.

Queste, quindi, le dieci priorità riguardanti la disabilità, secondo l’Associazioone Luca Coscioni.

Vita Indipendente – Livelli uniformi su tutto il territorio nazionale di assistenza socio-economica che permettano l’autodeterminazione della propria vita.

Emergenza abitativa – Provvedimenti urgenti per le persone con disabilità in difficoltà alloggiativa.

Assistenza protesica per tutti – aggiornamento dei livelli essenziali del Nomenclatore tariffario degli ausili e protesi.

Tutele per i caregiver –  riconoscimento, tutela e sostegno della figura dell’assistente familiare.

Città accessibili –  Immediata adozione dei PEBA (piani di abbattimento delle barriere architettoniche) da parte di tutti i comuni d’Italia.

Accessibilità alla Pubblica Amministrazione – Completa accessibilità tramite web a tutti i servizi della P.A. ed adozione della firma digitale.

Accessibilità trasporti – immediate disposizioni per assicurare l’effettiva accessibilità ai mezzi di trasporto per ogni tipo di disabilità, dagli autobus agli aerei.

Accesso ai servizi di tutela e sicurezza – con particolare riferimento alle persone sorde.

Inserimento lavorativo – Sostegno al progetto pilota di tirocini di laureandi e laureati con disabilità.

Sport per tutti – Completa accessibilità a tutte le strutture sportive.

Amore, affetti e sessualità – Istituzione della figura professionale dell’Operatore all’affettività, emotività e sessualità.

Più fondi per la ricerca – Incremento dei fondi destinati alla ricerca scientifica e migliori procedure di monitoraggio di quanto assegnato.

 

Fonte Disabili.com