Giornata nazionale dello sport paralimpico: venerdì 28 settembre a Busto Arsizio, Roma e Reggio Calabria

Giornata nazionale dello sport paralimpico: venerdì 28 settembre a Busto Arsizio, Roma e Reggio Calabria

27/09/2018 0 Di Redazione

L’evento, alla XII edizione, ha come scopo quello di sensibilizzare gli studenti ai valori di inclusione e condivisione.

Il presidente del Cip Luca Pancalli: “È proprio da eventi come questo che dobbiamo partire se vogliamo intraprendere quel percorso virtuoso in grado di contagiare l’intera società”

ROMA – “Non manca niente, manchi solo tu. Condividi la passione”. È questo lo slogan che accompagnerà la XII edizione della Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico. L’evento, in programma venerdì 28 settembre, si svolgerà in tre città italiane: Busto Arsizio, Roma e Reggio Calabria. La giornata, promossa dal Comitato Italiano Paralimpico e realizzata grazie al sostegno di INAIL, Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, ENI, Gruppo Mediobanca, Toyota e RAI, avrà lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza, in particolar modo gli studenti, sui valori di inclusione, socializzazione e condivisione che da sempre fanno parte del movimento degli sport paralimpici.

Proprio gli studenti delle scuole saranno i grandi protagonisti dell’evento. I ragazzi, infatti, avranno la possibilità di cimentarsi nelle discipline praticate da persone con disabilità motorie, sensoriali e intellettivo-relazionali, il tutto con la supervisione di testimonial del mondo paralimpico, che accompagneranno i ragazzi in questa avventura, spiegando loro le potenzialità della piena inclusione attraverso lo sport, il divertimento e il piacere dello stare insieme.

L’handbiker Paolo Cecchetto, il nuotatore Federico Morlacchi e il cestista Giulio Maria Papi saranno i campioni paralimpici che animeranno la giornata di Busto Arsizio. L’appuntamento è a Malpensa Fiere, all’interno della Fiera del Turismo Accessibile WST Show. Qui potranno sperimentare le varie discipline non solo gli studenti ma anche i visitatori della Fiera, che si svolgerà dal 27 al 30 settembre.

Torball, tennis, tennistavolo, sitting volley, basket in carrozzina, atletica leggera e sport equestri: queste alcune delle discipline in programma a Reggio Calabria. A partire dalle ore 10, gli alunni delle scuole reggine si ritroveranno presso il Lungomare Falcomatà. A rappresentare il mondo paralimpico il campione di nuoto Vincenzo Boni.

Sarà invece il Centro di Preparazione Paralimpica del Tre Fontane il teatro dell’appuntamento capitolino. L’impianto polifunzionale dell’EUR – con i suoi campi di calcio, tennis, atletica, piscina e molto altro ancora – ospiterà i ragazzi degli istituti romani. Ad accoglierli la campionessa di atletica Monica Contrafatto e lo schermidore Alessio Sarri.

“L’obiettivo che ci proponiamo attraverso questa giornata, da sempre, è quello di lanciare il messaggio di uno sport che unisca – dichiara il presidente del CIP, Luca Pancalli -, uno sport che sia strumento per garantire ai ragazzi disabili una piena integrazione. Una giornata che si proponga di abbattere ogni tipo di barriera – aggiunge – e che lo faccia attraverso il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole, che in questo modo hanno la possibilità di vivere un momento formativo di altissimo valore”. Conclude Pancalli: “È una sfida culturale per l’intero Paese, quella che ci prepariamo ad affrontare ancora una volta, consapevoli che è proprio da eventi come questo che dobbiamo partire se vogliamo intraprendere quel percorso virtuoso in grado di contagiare l’intera società”. (a cura del Cip)

 

Fonte superabile.it