Il Mugello ospita i piloti disabili per la Handy Race

Il Mugello ospita i piloti disabili per la Handy Race

23/08/2018 0 Di Redazione

Dopo la tappa di Le Mans nel weekend della MotoGP, i piloti impegnati nel campionato correranno in Toscana la seconda gara della stagione

Tutti i piloti della International Bridgestone Handy Race saranno in pista questo fine settimana al Mugello, che ospiterà la seconda tappa di una stagione partita con il turbine di emozioni di Le Mans. In occasione del primo round stagionale, i ragazzi disabili che corrono con moto adattate in base alle proprie disabilità, avevano diviso il Paddock e la pista con i piloti della MotoGP, che ha corso nello stesso weekend.

La copertura mediatica offerta da Sky, che ha mandato in onda la gara, e la partecipazione dei big del Paddock, come Cal Crutchlow e Lucio Cecchinello, ha regalato a questo magnifico gruppo di piloti e uomini grande visibilità, portando il progetto su un piano sempre più elevato.

Il percorso in Italia è stato disegnato e seguito negli anni dall’associazione Di.Di. Diversamente Disabili, che oltre ad organizzare una serie di competizioni in pista, ha operato senza sosta per sensibilizzare a 360° riguardo tantissimi temi. Dai corsi di guida per ottenere le patenti speciali, ad una sempre crescente cultura riguardo le protesi adatte all’utilizzo sportivo delle moto da parte dei piloti disabili, l’associazione ha realmente compiuto dei passi da gigante in pochissimo tempo e la tappa del Mugello della International Bridgestone Handy Race vedrà la partecipazione di piloti provenienti da tutto il mondo.

Al Mugello saranno presenti oltre 30 piloti disabili (amputati, paraplegici, plessolesi) provenienti da: Austria, Rep. Ceca, Belgio, Inghilterra, Spagna, Bulgaria e soprattutto Francia e Italia. Quella in Toscana sarà la gara di casa per lo squadrone di piloti italiani, che vede ancora Daniele Barbero, amputato ad una gamba, detenere il record del tracciato del Mugello per piloti disabili, avendo girato nell’impressionante 2’02″4, un riferimento di alto livello per qualsiasi pilota voglia cimentarsi sul magnifico circuito adagiato sulle colline toscane.

La disciplina del Motociclismo Paralimpico sta trovando sempre maggiore affermazione, e gli sforzi profusi dai ragazzi italiani, capitanati dal presidente dell’associazione Emiliano Malagoli, sono riusciti a trainare letteralmente questo gruppo verso traguardi impensabili fino a pochissimi anni fa.

La sfida dei piloti partecipanti alla Handy Race sarà ancora una volta quella di abbattere i limiti, non mollare mai e soprattutto divertirsi in pista coltivando una passione che avrebbero forse potuto perdere, ma che invece li ha in tanti casi aiutati a trovare grandissima motivazione e forza.

Questi gli orari per seguire la tappa del Mugello:

Sabato 25 agosto
13.13 – 13.33   Qualifiche 1° Turno
18.46 – 19.06  Qualifiche 2° Turno

Domenica 26 agosto
15.10 GARA.

 

di Marco Caregnato

Fonte gpone.com