Ok alla bozza di testo del primo Codice Unico per la disabilità

Ok alla bozza di testo del primo Codice Unico per la disabilità

20/12/2018 0 Di Redazione

Il Ministro Lorenzo Fontana ha annunciato l’ok da parte del Consiglio dei Ministri a una prima bozza di legge delega per il primo Codice Unico per le persone con disabilità

L’annunciato Codice unico per le persone con disabilità si farà. E’ stata infatti approvata ieri dal Consiglio dei Ministri, nel più ampio disegno di legge del decreto Semplificazioni, una bozza di testo che prevederà, secondo una nota emanata dal Ministro Lorenzo Fontana, “semplificazioni, riassetti normativi e codificazioni di settore”.

Il Ministro aggiunge inoltre che sarà “un provvedimento che mira ad armonizzare, organizzare e riformare l’intera disciplina in materia, assicurando finalmente alle persone con disabilità tutele effettive e concrete che troppo spesso in questi anni sono mancate”.
“Questo Codice – conclude Fontana – non sarà solo un testo ricognitivo, ma sancirà un nuovo approccio al mondo della disabilità, che terrà conto di tutte le esigenze – affettive, relazionali, formative, materiali – delle persone con disabilità, per la prima volta considerate non solo come singoli ma anche in relazione al proprio contesto di vita, in primis la famiglia”.

Tiepida per ora la reazione delle associazioni del mondo disabilità: la FISH, per voce del suo presidente, Vincenzo Falabella, dichiara a ilfattoquotidiano: “Pur apprezzando le prospettive che rilancino i diritti umani dei disabili, ci permettiamo di ricordare che la relativa Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità è già stata ratificata nel 2009 dal nostro paese e rappresenta già il caposaldo e il riferimento per qualsiasi politica e produzione normativa che con quella devono essere congruenti. La stessa Convenzione prevede anche il coinvolgimento diretto delle organizzazioni dei disabili nelle decisioni e nelle politiche che le riguardano”.

Fonte Disabili.com